top of page

SE HAI BISOGNO DI SUPPORTO O CHIARIMENTI 

Cos’è un “Comune Shiatsu Friendly”? Le buone iniziative fanno bene alle DBN.



shiatsu friendly Professione DBN


Lo Shiatsu è una delle DBN più diffuse, in Italia e non solo, ma non tutti ne conoscono perfettamente la definizione e le finalità. Per la definizione rimandiamo a un precedente post (clicca qui). Per le finalità ricordiamo che lo Shiatsu non è una tecnica di ambito sanitario, estetico o sportivo e ben si colloca tra le discipline complementari che mirano a promuovere la salute così come definito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità: “Uno stato di totale benessere fisico, mentale e sociale” e non semplicemente “assenza di malattie o infermità”.


APOS, l'Associazione Professionale degli Operatori e Insegnanti Shiatsu fondata nel 1999, ha creato un progetto che, da alcuni anni, sta portando i Comuni italiani che lo desiderano a sottoscrivere degli accordi che consentono di potersi fregiare della dicitura Comune Shiatsu Friendly.

Un Comune Shiatsu Friendly è caratterizzato dall’attenzione verso stili di vita salutari che mettono la persona e il concetto di salute in primo piano. Salute che, come già espresso, non viene più vista come assenza di malattia, ma come prendersi cura di sé, trovare un momento di equilibrio e di armonia, pensare al proprio benessere psicofisico e individuare un luogo anche fisico dove sentire che questo è possibile.


il progetto Comune Shiatsu Friendly, grazie alla collaborazione con le amministrazioni comunali, sta generando un vero e proprio risveglio della partecipazione locale in attività vitality friendly organizzate in sinergia e mirate a un'educazione al benessere che promuova stili di vita sani, in armonia con l'ambiente e in equilibrio con risorse interiori che lo Shiatsu e le DBN sono in grado di rivitalizzare.


APOS ha siglato accordi con il Comune di Allerona (TN), Chianciano Terme (SI), Jesolo (VE), Calci (PI), Ferla (SR), Lerici (SP), Teolo (PD), Caltanissetta (CL) quale primo capoluogo di provincia, Crescentino (VC), Ripe San Ginesio (MC), Castelsantangelo sul Nera (MC), Mogliano (MC) e Fontanetto Po (VC).

Accordi con altri comuni sono già all’orizzonte per diffondere la cultura delle DBN ben presentate e correttamente gestite.


Il futuro delle DBN è nel superare la confusione voluta da chi prospera grazie alla cattiva informazione e nello stabilizzare un’immagine professionale e corretta di tutti coloro che insegnano e si offrono operatori in maniera chiara e onesta.


Progetti come questo contribuiscono a diffondere un messaggio chiaro: un professionista non vive nell’ombra, interagisce con la pubblica amministrazione e ne chiede la partecipazione per essere presentato alla comunità. Qualsiasi operatore delle DBN che viva la sua pratica prestando attenzione alla corretta amministrazione della propria professione potrà solo essere felice di mettersi in piena luce, avendone solo da guadagnare. Tutti coloro che vivono nell’ombra resteranno nell’ombra per propria scelta, venendone lentamente assorbiti.

コメント


bottom of page